Web Hosting Gratuito o Pagamento, quale scegliere per il Sito Web ?

Web HostingCon il termine web hosting dall’inglese to host (ospitare) ci si riferisce ad un servizio web che consiste nell’allocare un server online le pagine web di un sito internet, rendendolo fruibile agli utenti di tutta la rete.

Tramite l’hosting su web server, idoneamente connesso ad internet, è possibile accedere alle pagine di un determinato sito web mediante i web browser degli utenti, tramite dominio ed indirizzo Ip.

I servizi di hosting sono solitamente a pagamento, ma è possibile usufruire in rete anche di servizi hosting gratuiti. Della fornitura dei servizi di hosting, housing e altri servizi web se ne occupano molte grandi aziende nazionali ed internazionali all’interno di un settore commerciale ben definito e chiamato ICT (Information and Communication Technology).

Volendo è possibile ospitare il proprio sito web sul proprio server di casa o FTP, normalmente ci si rivolge ad aziende specializzate come provider, società di telecomunicazioni, data  center, web farm, ecc. per alcuni semplici motivi come: sicurezza e velocità.

Differenze principali tra Web Hosting Gratuito e a Pagamento

Hosting Gratuito

Solitamente il servizio di hosting gratuito è fornito da Internet Service Provider (ISP), come servizio base, in previsione ad un passaggio successivo a pagamento, che di norma comprende:

  • Una casella di posta elettronica;
  • Spazio web minimo e spesso con l’obbligo di inserire un banner pubblicitario dell’ISP.

Tra gli svantaggi dell’hosting gratuito, rispetto a quello a pagamento, vi sono:

  • Indirizzo del dominio del sito ospitato che coincide, in massima parte, con il nome dell’Internet Provider che lo ospita;
  • Prestazioni tecniche poco performanti e spesso è possibile pubblicare solo siti statici in HTML;
  • Nessun obbligo di fornitura del servizio, rischiando quindi di non avere i siti online attivi per un determinato periodo di tempo;
  • Larghezza di banda contesa tra numerosi utenti e quindi una grande lentezza nell’apertura delle pagine web.

Hosting a Pagamento

Esiste un grande ventaglio di offerte, in funzione dell’uso che si vuole fare del sito web. Un servizio tipico, per un sito web statico, può tra l’altro comprendere:

  • Registrazione o trasferimento di un nome di dominio;
  • Uno o più indirizzi di posta elettronica con caselle di posta (POP3) oppure una sola (alias e-mail);
  • Filtri di protezione antispam ed antivirus;
  • Spazio web in base al piano di hosting scelto;
  • Pannello di controllo con strumenti adatti alla gestione delle pagine, file manager, prototipi, FTP, contatori di accesso, ecc.;
  • Banda mensile adeguata per il traffico generato dal sito.

Inoltre, un servizio tipico per un sito dinamico può comprendere, oltre a quanto precedentemente citato:

  • Supporto ad uno o più linguaggi di scripting, come ad esempio PHP, Python, o ASP;
  • Supporto ad un database on-line, come ad esempio MySQL o PostgreSQL;
  • Servizi di statistiche e analisi del traffico;

L’hosting si differenzia anche in base al tipo di spazio che viene messo a disposizione:

  1. Server dedicato (ovvero un server web che ospita un unico sito web);
  2. Server condiviso (ospita una pluralità di siti sul medesimo server);
  3. Cloud hosting;

Gli spazi venduti su server condiviso possono essere frazionabili o meno a seconda che permettano di ospitare un solo dominio o più domini. Quanto alla banda mensile messa a disposizione, alcune offerte di spazio web prevedono bande illimitate. Il web hosting si differenzia anche in base alla piattaforma, cioè al sistema operativo installato sul server: Windows o Linux.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *